PUBBLICATO BANDO in PIL (PROGETTI INTEGRATI LOCALI) MISURA 19.2.6.2 – AIUTI ALL’AVVIAMENTO DI ATTIVITÀ IMPRENDITORIALI PER ATTIVITÀ EXTRA-AGRICOLE NELLE ZONE RURALI

Scadenza per la presentazione della domanda di sostegno: ore 13:00 del 02/04/2019



Beneficiari del bando:
Persone fisiche, microimprese o piccole imprese che si impegnano ad esercitare l’attività d’impresa indicata nel Business plan per almeno cinque anni dalla data di avvio dell’impresa, localizzate all’interno dell’area del PIL di riferimento.


OBIETTIVI E FINALITA’:
La misura si pone l’obiettivo di sostenere la competitività del territorio e l’occupazione giovanile attraverso l’avviamento di microimprese caratterizzate da elementi di innovazione e di integrazione. Inoltre, ponendosi nell’ambito della implementazione dello strumento PIL, obiettivo collaterale è di sostenere le forme di aggregazione tra Comuni, per dar luogo ad una maggiore efficacia alle politiche per il miglioramento della qualità della vita, della qualità ed innovatività dei servizi, della rigenerazione urbana.


Tipologia dell’intervento:
La sottomisura prevede la concessione di un aiuto forfettario all’avviamento di nuove attività d’impresa di tipo extra agricolo che, coerentemente ai contenuti del PIL di riferimento, riguardino i seguenti ambiti:

a) Imprese culturali creative e indirizzate alla valorizzazione di beni culturali e ambientali;§
b) Imprese turistiche a carattere innovativo;
c) Imprese impegnate nella realizzazione di servizi al turista e di servizi alla popolazione;
d) Attività inerenti le ICT, attività informatiche ed elettroniche, e-commerce, ecc;
e) Attività dell’artigianato artistico e di qualità.

 Dotazione finanziaria assegnata: € 280.000,00
Tale dotazione potrà essere incrementata da risorse residue derivanti da economie relative ai bandi delle misure previste per i Progetti Integrati Locali (PIL), nel rispetto delle dotazioni massime per ogni PIL.

 

Entità e regime dell’aiuto: L’aiuto verrà riconosciuto come premio in conto capitale di tipo forfettario del seguente importo:
- 30.000,00 Euro per le attività di nuova costituzione ubicate in aree D e C3;
- 25.000,00 Euro per le attività di nuova costituzione ubicate nelle altre zone.

L’aiuto verrà riconosciuto con le modalità stabilite dal regime «de minimis» di cui al Reg. (UE) N. 1407/2013, pubblicato sulla GUCE del 24 dicembre 2013 serie L n. 352.

La domanda di sostegno dovrà essere presentata solo tramite SIAR all’indirizzo https://siar.regione.marche.it/ a partire dall’08/02/2019.

 

Documentazione da scaricare:

 

Bando Misura 19.2.6.2  Avviamento attività imprenditoriali_ in PIL;

 

Allegato 1 Dichiarazione De Minimis;

 

Allegato 2 Piano aziendale (Fac-simile);

 

Allegato 3 Scheda-di-autovalutazione-19.2.6.2;

 

Allegato 4 Verifica di impresa in difficoltà.

 

 

Abilitazione utente SIAR

Per quanto riguarda la Richiesta di abilitazione utente, procedura propedeutica  all’inserimento su SIAR della domanda

 

- per le ditte già esistenti:

compilare la sezione “richiesta accesso SIAR” su

https://siar.regione.marche.it/web/public/RichiestaAccessoUtenti.aspx

 

 

- Per persona Fisica,

Compilare il modulo che segue con i propri dati anagrafici,

nel campo “in qualità di”, selezionare la voce ALTRO e  indicare nel campo testo ‘PERSONA FISICA _ UTENTE SINGOLO’,

non inserire niente nel resto (denominazione ditta/PIVA).

Scarica il modulo:

Richiesta_Abilitazione_Utente.SIAR

 

Il modulo, accompagnato da documento di riconoscimento, va inviato per PEC al seguente indirizzo: regione.marche.siar@emarche.it

 

INDICAZIONE CARICAMENTO ALLEGATI

Allegato n.1 De Minimis: può essere omesso in caso di presentazione della domanda da parte di persona fisica. 

 

La documentazione da presentare tramite SIAR dovrà essere in formato digitale PDF non modificabile.

 

La firma, dove prevista, potrà essere apposta manualmente o in maniera digitale.

 

 

Per ulteriori info contattare help desk regione

tel 071-8063512, mail: helpdesk.siar@regione.marche.it