MISURA 19.2.6.2 – AIUTI ALL’ AVVIAMENTO DI ATTIVITÀ IMPRENDITORIALI PER ATTIVITÀ EXTRA-AGRICOLE NELLE ZONE RURALI.

MONTEFELTRO SVILUPPO PSL 2014/2020 – PUBBLICATO BANDO DI ACCESSO A CONTRIBUTI 

 

Scadenza per la presentazione della domanda di sostegno: ore 13:00 del 31.01.2018

PROROGATA ALLE ORE 13,00 DEL 05/03/2018

 

NUOVA PROROGA -  ORE 13,00 DEL 12/03/2018

 

Beneficiari del bando

Persone fisiche, microimprese o piccole imprese che si impegnano ad esercitare l’attività d’impresa indicata nel Business plan per almeno cinque anni dalla data di avvio dell’impresa.

 

Tipologia dell’intervento

La sottomisura prevede la concessione di un aiuto forfettario all’avviamento di nuove attività d’imprese di tipo extra agricolo nelle aree rurali.

Le attività da avviare che possono beneficiare degli aiuti della presente sottomisura riguardano i seguenti ambiti:

a)      Imprese culturali creative e indirizzate alla valorizzazione

di beni culturali e ambientali;

b)      Imprese turistiche a carattere innovativo;

c)       Imprese impegnate nella realizzazione di servizi;

al turista e di servizi alla popolazione;

d)      Attività inerenti le ICT, attività informatiche

ed elettroniche, e-commerce, ecc;

e)      Attività dell’artigianato artistico e di qualità;

 

Dotazione finanziaria assegnata: € 275.000,00. Il sostegno è concesso in forma di contributo a fondo perduto. L’intensità di aiuto è del 100%. Si applica il regime di aiuto“de minimis” (Reg. UE 1407/2013) (CAR 2547)

 

Entità e regime dell’aiuto

L’aiuto verrà riconosciuto come premio in conto capitale di tipo forfettario.

L’importo del sostegno è diversificato in base alla situazione socio economica delle aree in cui avviene l’avvio della nuova attività. In particolare le aree a più elevato livello di ruralità D e C3 presentano le maggiori criticità, pertanto in tali aree viene concesso un aiuto più elevato:

  • 30.000,00 Euro per le attività di nuova costituzione ubicate in aree D e C3;
  • 25.000,00 Euro per le attività di nuova costituzione ubicate nelle altre zone

 

La domanda di sostegno dovrà essere presentata solo tramite SIAR all’indirizzo https://siar.regione.marche.it/ a partire del 29/11/2017.

 

Documentazione da scaricare:

Bando 19.2.6.2 Avvio attività imprenditoriali_GAL Montefeltro

Allegato n.1 – Dichiarazione De Minimis

Allegato n.2 – Piano aziendale (Fac-simile)

-Allegato-n.3-Scheda-di-autovalutazione-19.2.6.21-CORRETTA

 Domande frequenti:

FAQ_REV 29.01.18

 

Abilitazione utente SIAR

 

Per quanto riguarda la Richiesta di abilitazione utente, procedura propedeutica  all’inserimento su SIAR della domanda

 

- per le ditte già esistenti:

compilare la sezione “richiesta accesso SIAR” su

https://siar.regione.marche.it/web/public/RichiestaAccessoUtenti.aspx

 

 

- Per persona Fisica,

Compilare il modulo che segue con i propri dati anagrafici,

nel campo “in qualità di”, selezionare la voce ALTRO e  indicare nel campo testo ‘PERSONA FISICA _ UTENTE SINGOLO’,

non inserire niente nel resto (denominazione ditta/PIVA).

Scarica il modulo:

Richiesta_Abilitazione_Utente.SIAR

 

Il modulo, accompagnato da documento di riconoscimento, va inviato per PEC al seguente indirizzo: regione.marche.siar@emarche.it

 

Per ulteriori info contattare help desk regione

tel 071-8063512, mail: helpdesk.siar@regione.marche.it

 

INDICAZIONE CARICAMENTO ALLEGATI

Allegato n.1 De Minimis: può essere omesso in caso di presentazione della domanda da parte di persona fisica. 

 

La documentazione da presentare tramite SIAR dovrà essere in formato digitale PDF non modificabile.

 

La firma, dove prevista, potrà essere apposta manualmente o in maniera digitale.

 

VALUTAZIONE DEI PROGETTI IN CORSO

CON DDS 119_2018 la Regione Marche aumenta a 120 i giorni la durata del procedimento istruttorio della domanda di sostegno – vista la complessità del procedimento relativo alle istruttorie delle domande di sostegno – che coinvolge una pluralità di soggetti.

 

 

Inviate alle PEC personali dei beneficiari le COMUNICAZIONI DI ESITO ISTRUTTORIO.

Il richiedente, entro 10 giorni dalla data di ricevimento della presente comunicazione, ha facoltà di presentare memorie scritte al fine di proporre il riesame della propria domanda di aiuto; scaduto detto termine l’amministrazione procederà nell’iter istruttorio fino all’emanazione del provvedimento definitivo.

 

 

APPROVATA DAL CDA DEL 19.09.18 LA GRADUATORIA

 

Graduatoria bando 6.2 

 

ESTRATTO DEL BANDO

5.5 Selezione delle domande di sostegno

Sono ammesse alla graduatoria le sole domande di aiuto che conseguono un punteggio minimo pari a 40.

A parità di punteggio avranno priorità le domande presentate da richiedenti più giovani. Nel caso di società si farà riferimento all’età media dei soci.

 

Seguirà “Comunicazione esito graduatoria” individuale  a tutti i partecipanti alle PEC indicate nel fascicolo.

 

 Istruzioni operative SIAR per l’avvio della nuova attività